Il primo articolo è un’ emozione che bisogna condividere…. nella realtà, le aspettative mi rendono difficile affrontare subito il cuore pulsante di questo blog. Perciò, credo che utilizzerò questo spazio per darvi un caloroso saluto e ringraziarvi dell’attenzione. Giorno per giorno, leggeremo e andremo nel passato, nel futuro, lontano da casa o magari solo alla fine dell’isolato: perché il bello delle storie è che ci circondano per farci vivere meglio la nostra vita, ma non ci invadono in modo aggressivo e ci accompagnano in ogni momento, come dei custodi invisibili; in più, hanno lo strano potere dell’ubiquità, ne troverete di straordinarie nella portineria di un condominio come nella Siberia di due secoli fa.
Per ora scriverò delle migliori letture dell’ultimo periodo, quindi passeremo all’azione: pagina dopo pagina, cosa succede?

A presto,

Betta